Guida all’acquisto delle lampade abbronzanti per aprire un centro abbronzatura ed estetico

Trovate l’articolo con immagini anche sul nostro sito solarium

 

Spesso ci confrontiamo con realtà che si trovano ad affrontare un investimento importante come l’acquisto dei dispositivi solarium senza nessuna esperienza precedente.

Oggi il servizio delle lampade abbronzanti è fondamentale in un centro estetico di successo ma non è semplice scegliere il dispositivo giusto in base alla propria attività.

Una lampada abbronzante giusta può portare molti clienti ed una ottima redditività ma il dispositivo sbagliato al contrario può rivelarsi un investimento sbagliato.

 

Non esiste una “scelta giusta” per tutte le attività.

In generale quando la scelta è quella di dare un servizio “minimo” di abbronzatura la scelta dovrebbe orientarsi alla macchina che garantisce la più alta redditività e diffusione di utilizzo, oltre che un dispositivo che non occupi molto spazio.

Se invece l’attività è più articolata o è orientata ad una certa tipologia di clienti la scelta cambia.

Andiamo a fare alcune suddivisioni in base alla metratura del fondo scelto.

Queste sono da prendersi solo come indicazioni di massima e non sono vincolanti chiaramente.

 

Centro estetico dai 40 ai 60 metri quadri:

In questo caso la scelta più appropriata è quasi certamente una doccia a bassa pressione, come la Gold, che fornisce un servizio di abbronzatura completo, o la nuova PLATINUM, che garantisce anche un servizio di fotoringiovanimento e collagene, che può fare la differenza.

Una doccia abbronzante come la GOLD garantisce una ottima redditività (il costo in termini di energia elettrica è di circa 0,50 euro, a fronte di un prezzo di vendita di 8 euro circa) ed è una tipologia di macchinario molto diffusa.

In caso di attività situate in contesti particolarmente competitivi, dove c’è una ampia offerta di servizio solarium, si può prendere in considerazione l’ipotesi di fare un investimento su una doccia ad Alta Pressione X5, ugualmente poco ingombrante ma in grado di fornire un servizio più specifico e meno inflazionato.

 

Centro estetico benessere da 60 a 80 metri quadri:

In questo caso bisogna pensare di offrire un servizio abbronzatura base ma più completo.

L’abbronzatura solo corpo della Gold non è sufficiente, e va affiancata da uno o due macchinari per l’abbronzatura viso (come la esafacciale Alien 6).

Una configurazione tipo è: 1 Doccia abbronzante bassa pressione Gold, 2 esafacciali abbronzanti viso Alien 6

 

Centro estetico Solarium da 60 a 100 metri quadri:

Con un locale di queste dimensioni, se si vuole orientare maggiormente l’attività al solarium, si può optare per 4 macchinari: 1 doccia alta pressione X5, 1 doccia Bassa Pressione Gold, 2 Alien 6 esafacciali.

Mantenendo comunque lo spazio per una o due ulteriori cabine estetiche che completeranno il servizio e uno spazio ricostruzione unghie.

 

Centro Polifunzionale estetico solarium benessere da 100 a 150 metri quadri:

Con il salire delle metrature è importante aumentare il più possibile i servizi.

In questo caso, oltre alle attività base di estetica, ricostruzione unghie e area benessere, possono trovare spazio due diverse soluzioni solarium:

Prima soluzione, maggiormente improntata al benessere: 2 lettini solarium Vyper 360, 2 esafacciali Alien 6, 2 docce ad alta pressione X6.

Seconda soluzione, che privilegia il solarium, 3 docce solari Gold, 1 Doccia uv e collagene Platinum, 3 Esafacciali Alien 6, 1 Doccia abbronzante alta pressione X6.

 

Centro Spa, Estetica, solarium, benessere oltre i 150 metri quadri:

In questo caso bisogna sempre dare un servizio completo per tutti e quindi inserire tutte le tipologie di macchinari, un esempio tipo di centro è composto da: 1 lettino abbronzante Vyper 360, 1 lettino solare Avatar, 2  Docce solari Bassa Pressione Gold, 1 Doccia UV + Collagene Platinum, 2 Docce abbronzanti Alta pressione X6, 3 Esafacciali Alien 6.

 

Alcune regole di base nella formazione della vostra offerta devono essere:

-Varietà dell’offerta corpo/viso

-Offerta viso doppia (spesso i macchinari per abbronzatura viso trifacciali ed esafacciali lavorano in tandem)

-Varietà dell’offerta alta/bassa pressione

-Valutazione di cosa offrono i centri vicini e come potete superarli

 

E’ importante comunque valutare caso per caso, con la consulenza di esperti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *